Sei a Roma?!? non puoi perdertela!!!!

Ta dan! Facendo ricerche del caso sul web scopro che a Roma c’è la mostra di uno dei più gradi maestri della fotografia mai esistiti!!!

Dal 26 settembre, e fino al 25 gennaio, in mostra all’Ara Pacis di Roma la retrospettiva Henri Cartier-Bresson, a cura di Clément Chéroux. A dieci anni dalla morte del fotografo francese, tra i fondatori dell’agenzia Magnum, l’esposizione è realizzata dal Centre Pompidou di Parigi in collaborazione con la Fondazione Henri Cartier-Bresson, promossa da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e prodotta da Contrasto e Zètema Progetto Cultura. La mostra propone una nuova lettura della grande produzione di Cartier-Bresson, coprendo tutta la vita professionale del fotografo. Oltre 500 le opere esposte, tra fotografie, disegni, dipinti, film e documenti: delle quali 350 sono stampe d’epoca; cento documenti tra quotidiani, ritagli di giornali, riviste, libri manoscritti, film, dipinti e disegni. Dal Surrealismo alla Guerra Fredda, dalla seconda guerra mondiale alla decolonizzazione, ecco il mondo visto dall’occhio del secolo

http://www.repubblica.it/cultura/2014/09/25/foto/surrealista_e_politico_a_roma_la_retrospettiva_dell_henri_cartier-bresson_inedito-96585267/1/#1

Esecuzione perfetta nel cogliere l’attimo decisivo!bacio-passione

NON SI PUO’ ASSOLUTAMENTE PERDERE!

Annunci

RETRO’ MANIA, fatti avanti!

Per tutti i professionisti o gli appassionati sarà più che ovvio che la tecnologia fotografica va avanti, ma il design delle attrezzature? Credo che per la prima volta non parlerò dello specifico di rullini, ma di OLD SCHOOL!

Vorrei quindi parlarvi della novità nikon…

La fotocamera Df di Nikon offre la potenza della fotografia pura.

Schermata 09-2456930 alle 10.41.23 Schermata 09-2456930 alle 10.41.39 Schermata 09-2456930 alle 10.41.51
Dotata di un corpo macchina dallo stile retrò e dello stesso sensore in formato FX da 16,2 megapixel dell’ammiraglia Nikon D4, questa fotocamera esprime una passione per la fotografia dal punto di vista sia formale che funzionale.

Grazie a una vasta gamma dinamica e a una sensibilità alla luce estensibile fino a ISO 204.800 (equivalente), un valore incredibile, si possono ottenere fotografie estremamente dettagliate con gradazioni tonali uniformi in qualsiasi condizione di illuminazione. Con il sensibilissimo sistema AF, la perfetta misurazione esposimetrica e le veloci prestazioni, la Nikon Df può sembrare una classica fotocamera a pellicola da 35mm di Nikon, ma è dotata delle tecnologie più recenti.

http://www.nikon.it/it_IT/product/digital-cameras/slr/professional/df

Qualcuno si potrà chiedere il perché di tutto ciò, ha la potenza della D4 e me la metti in un body così scomodo?

I’m much controversy with their filters!

That’s why I get so angry with the filters of Instagram or Retrica!
is so foolish to think that we can move from color to black and white and from black and white to color! How is foolish to think that the digital can create the effect of analog … you know what I find even more absurd?!?
Photographing using an exact digital photo, click the photo in black and white and give the effect of analogue!
What nonsense!
That’s not art and it is not style, that’s nonsense!

Would indeed know also other users of the web what they think about this!
Thank you for your attention
Marta Carelli

Da oggi la pittura è morta!

Per convenzione si è scelto di dare con anno di nascita alla fotografia il 1839 con Daguerre. Saltiamo il romanzo riguardante la paternità della fotografia tra Daguerre e Nièpce, perchè la storia sarebbe troppo lunga.
Con la fotografia di Wiliam Fox Talbort, Paul Delacroche disse la famosissima frase : Da oggi la pittura è morta!
E’ realmente accaduto? No, io non ci credo!
Quindi anche quando uscì per la prima volta il primo apparecchio fotografico non del tutto digitale si penso che il rullino sarebbe morto, ma non è stato così!
Quando qualcuno mi chiederà se la fotografia analogica è morta risponderò raccontando la storia del critico Delacroche!

Marta Carelli

 

 

ENG version 

http://aboutanalogphotography.wordpress.com/2014/08/04/today-photography-is-dead/

VACANZE A MILANO? NON DIMENTICARTI DI CINISIELLO BALSAMO!

Promuovo di mia iniziativa il fantastico MUSEO DELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA, in provincia di Milano. Credo che sia una tappa fondamentale tutta Italiana, ogni fotografo o aspirante fotografo che dir si voglia, deve passare per propria istruzione da quel piccolo perzzo di storia.

Situato a pochi km da Milano, raggiungibile in metropolitana, offre grandi sorprese.

Tra i più famosi nella mostra permanente VIAGGIO IN ITALIA: Luigi Ghirri, Gabriele Basilico, Giannantonio Battistella,Mario Cresci, Vittore Fossati, Carlo Garzia, Guido Guidi,  Mimmo Jodice, Gianni Leone, Claude Nori. MA non solo…

Non per fare l’ucello del malaugurio, ma le voci che circolano riguardo questo gioiellino fanno pensare a una prossima chiusura per mancanza di fondi. Quindi CARPE DIEM!!!

Io ci sono stata già tre volte la prima per curiosità, la seconda per analizzare e la terza per imparare.

Vi lascio alcuni link utili se siete interessati, davvero è un peccato lasciarselo scappare.

http://www.mufoco.org  SITO DEL MUSEO

http://www.atm.it    PER GLI SPOSTAMENTI DAL CENTRO

Se ci andate o ci siete già andati mi farebbe piacere conoscere le vostre opinioni a riguardo!

Marta carelli

ABELARDO MORELL COME SEI BRAVO CON PHOTOSHOP!

Abelardo Morell "Camera Obscura"

Abelardo Morell “Camera Obscura”

Abelardo Morell "Camera Obscura"

Abelardo Morell “Camera Obscura”

Ovviamente una sovrapposizione di livelli su photoshop e magari il paesaggio in trasparenza. Quindi che trucco ha usato?!? E’ il trucco più vecchio del mondo, molti artisti per dipingere le proprie vedute utilizzavano questo trucchetto. Questo trucco vi appare davanti agli occhi tutti i giorni, anche se non avete un’ apparecchio fotografico in mano e si chiama FORO STENOPEICO! Basta otturare tutti i buchi della tapparella della propria stanza, tranne uno, per vedere probabilmente verso mezzogiorno con tempi di posa adeguati (la luce indirettamente proporzionale al tempo… + luce = – tempo di scatto) la visuale della finestra, proiettata sulla propria stanza. E’ un’ esperimento divertente, armatevi di pazienza e cavalletto! Ricordate che non è il sensore digitale o i 6miliardi di punti di messa a fuoco che daranno il risultato, ma DIAFRAMMA TEMPO E  LUCE! Camera_obscura_box D’ALTRONDE LA FOTOGRAFIA E’ LA SCRITTURA DELLA LUCE.

Marta Carelli

IO LOMO!

Schermata 07-2456870 alle 09.35.459a69b4deaf2eea92f07f0776ae7a1460a9eff1

Schermata 07-2456870 alle 09.38.59 

Eccerto qua parlo della fotografia analogica e non do un input moderno! Ta Dan!

Lomography è un marchio ma anche un rivenditore che tratta articoli fotografici, principalmente analogici per muovere i primi passi nel mondo della fotografia divertendosi molto.

Fu anche la mia prima olmo comprata da http://www.lomography.com una normalissima Sardina.

LE più economiche come la Diana o la Sardina sono macchine fotografiche medio basse assolutamente! gli gli obbiettivi sono rigorosamente in plastica come il corpo macchina. Ma sono un’ ottimo inizio per sperimentare. POSSO USCIRE OTTIME FOTO!

DA VISITARE ANCHE SOLO PER INFORMAZIONI SULLE APPARECCHIATURE E CONFRONTI.

I prezzi che troverete sul sito non sono dei più bassi ma girovagando per siti com Amazon e eBay sicuramente a meno le troverete!

Marta Carelli